Il GRIDO (Il Blog su Roccalumera e... non solo)

giovedì 5 novembre 2009

Discarica dei veleni. Il nostro gruppo su FB



(NELLA FOTO, puoi vedere il percorso che i TIR -provenienti da ogni parte della Sicilia- farebbero sul territorio di Roccalumera, di Roccenere e Pagliara, -giorno e notte- una volta che la discarica divenisse attiva)

E' nato un gruppo su Facebook intitolato:
Io sto con Gianni Miasi e dico NO alla discarica nel territorio di Pagliara

Carissima/o,
Ti ringrazio anticipatamente come a tutti coloro che vorranno aderire al gruppo (siamo già più di 150), che, spontaneamente, è stato creato a supporto del problema. L'obiettivo del gruppo è cercare di creare un propositivo convolgimento dei singoli individui che, complessivamente, formano l'opinione pubblica.Credo sia conducente all'obiettivo comune coinvolgere tanti più amici possibile. Ti chiedo pertanto di condividere il gruppo sul tuo profilo e invitare ad aderire i tuoi amici che riterrai opportuno.
Ciao

Colgo l'occasione per ringraziare... Luigi De Luca, siciliano di Sydney (Giudice di Pace dall'Australia), per il suo gentile messaggio di solidarietà rivolto agli alluvionati di Scaletta e Giampilieri. Ringrazio Michele Nista da Londra che ha dato la sua opinione sulla politica italiana. In effetti dall'Inghilterra come da altri Stati, mi provengono giornalmente parecchie visite. Amici, fra i tanti messaggi ricevuti: mi avete ringraziato per il post sui recenti gemellaggi di Roccalumera e Savoca... mi avete ringraziato per il post sul 50° Anniversario della "Madonna del buon Viaggio" di Furci...
Io vi dico: Ho fatto solo il mio dovere! Grazie a tutti voi, siente tantissimi, continuate a seguire i miei blog. Ciao!
Giovanni BonarRIGO
______________________________________________
Leggi l'altro mio Blog: IO GEOMETRA

Etichette: , ,

3 Commenti:

  • Francesco Vito ha inviato un messaggio ai membri di Io sto con Gianni Miasi e dico NO alla discarica nel territorio di Pagliara.

    --------------------
    Oggetto: dal sito del Comune di Roccalumera:

    Il Consiglio Comunale di Roccalumera all’unanimità ha detto no alla discarica che la società "Tirreno Ambiente" ha programmato di realizzare in contrada Carrubbara.
    Infatti, ieri sera nel corso della seduta straordinaria del consiglio svoltasi nei saloni dell’antica Filanda, è maturata l’intenzione di opporsi drasticamente alla “discarica dei veleni”, che sorgerebbe vicino le abitazioni di Pagliara e Roccalumera.
    La seduta del civico consesso si è aperta con l’intervento del sindaco di Roccalumera avv. Gianni Miasi, il quale, in maniera ferma e decisa ha dichiarato di opporsi assolutamente alla creazione dell’immondezzaio di amianto ed altri materiali pericolosi, perché creerebbero seri problemi di salute ai cittadini. Successivamente si sono succeduti Rita Corrini capogruppo di maggioranza e Pippo Campagna capogruppo di minoranza, quindi a seguire i consiglieri provinciali Lalla Parisi, Pippo Lombardo, Nino Muscarello, Biagio Gugliotta e Matteo Francilia. Quest’ultimo, ha asserito come nella zona Carrubbara esistono già due discariche chiuse e quella che verrebbe a nascere si trova a 350 metri, in linea d’aria, dal centro abitato di Rocchenere e non ad un chilometro come afferma la “ Tirreno Ambiente”.
    A corollario l’intervento di Leonardo Racco, presidente dell’ATO4, anche lui contro qualsiasi forma di apertura verso “Tirreno Ambiente” che ha progettato, con la costruzione di questa discarica, di minare qualsiasi forma di progresso turistico, agrumicolo e commerciale. Oltre ad attentare alla salute pubblica.

    Di Anonymous Anonimo, Alle 6 novembre 2009 10:34  

  • Tony Muscarello ha inviato un messaggio ai membri di Informazioni sull'attività POLITICA alla provincia di Messina.

    --------------------
    Oggetto: discarica di pagliara

    CONSIGLIERI PROVINCIALI CONTRO LA DISCARICA DEI VELENI

    Messina - I consiglieri provinciali, Biagio Gugliotta (PD), Lalla Parisi (PDL), Nino Muscarello (nella foto) e Matteo Francilia (UDC), hanno assunto in aula, una forte presa di posizione contro la realizzazione della discarica di rifiuti in contrada Carrubbara nel comune di Pagliara. La posizione comune, esplicitata in aula dal consigliere, Biagio Gugliotta, ai sensi dell'art.23 del regolamento, ha messo in evidenza il fatto che la realizzazione di questa discarica comporterebbe seri danni per l'equilibro ambientale e per lo sviluppo economico e turistico del comprensorio jonico. Contestualmente, Gugliotta, Parisi, Muscarello e Francilia hanno depositato richiesta al presidente della IV Commissione Ambiente, Francesca Rella, di convocazione urgente per trattare lo scottante argomento alla presenza dell'assessore provinciale Pietro Petrella, dei sindaci di Roccalumera e Pagliara con i rispettivi presidenti del consiglio comunale, alla presenza della dirigente, Carolina Musumeci. "Riteniamo" - affermano Francilia, Muscarello, Parisi e Gugliotta - "che la Provincia, nello svolgimento del suo ruolo istituzionale in materia, debba necessariamente tutelare non solo i comuni interessati, ma tutto il comprensorio jonico

    Di Anonymous Anonimo, Alle 7 novembre 2009 10:18  

  • Tony Muscarello ha inviato un messaggio ai membri di Informazioni sull'attività POLITICA alla provincia di Messina.

    --------------------
    Oggetto: discarica di roccalumera pagliara

    COMUNICATO STAMPA

    I consiglieri Provinciali UDC del collegio di Taormina, Muscarello Antonino e Francilia Matteo, hanno elaborato e presentato stamattina una mozione riguardante la realizzazione della discarica di Pagliara, sottoscritta oltre che da tutto il gruppo UDC alla Provincia, anche dai colleghi consiglieri del collegio di Taormina, Biagio Gugliotta e Lalla Parisi
    Abbiamo chiesto “sostengono Muscarello e Francilia,” la convocazione urgente del Consiglio Provinciale, per discutere e votare la mozione da noi predisposta, per fare esprimere politicamente l’intero consiglio sulla vergognosa vicenda della realizzanda discarica di c.da Carrubbara sita nel Comune di Pagliara.
    Non si può Continuare – “sostengono Muscarello e Francilia” a
    By Passare le volontà politiche delle comunità locali e le competenze della Provincia in materia, in nome di una presunta emergenza rifiuti che nello specifico non è assolutamente giustificata!
    La Prevista discarica infatti – “sostengono Muscarello e Francilia “ non servirebbe ai Comuni del Comprensorio Jonico che già a seguito dell’appartenenza all’ATO ME 4, conferiscono i rifiuti solidi urbani nella discarica di Motta S.Anastasia, stiamo infatti parlando di una discarica per rifiuti speciali c.d. “non pericolosi”….. che ricomprendono ai sensi delle vigenti normative e del progetto presentato e secondo la tabella codici CER(Catalogo Europeo dei Rifiuti), dai rifiuti dell’estrazione e dei trattamenti chimici e fisici dei minerali ai rifiuti dell’industria tessile, dai rifiuti della raffinazione del petrolio contenenti zolfo o bitumi ai rifiuti dei processi chimici, dai rifiuti della metallurgia quali alluminio, zinco, piombo, ai rifiuti della fabbricazione del cemento, per non parlare di batterie, catalizzatori, amianto, rifiuti da incenerimento, rigenerazione dell’olio ecc….
    -

    Ora, “sostengono Muscarello e Francilia”, preso atto delle osservazioni espresse in commissione ambiente dall’Ass.re Petrella e dalla dirigente al Ramo, preso atto delle considerazioni tecniche e politiche espresse nel corso di pubblici Consigli Comunali, dai rappresentanti istituzionali delle comunità interessate Roccalumera e Pagliara , riteniamo sia assolutamente inaccettabile la realizzazione di una discarica di cui non vi è assolutamente la necessità per la Provincia di Messina, in quanto la già esistente discarica di Mazzarà Sant’Andrea copre abbondantemente il fabbisogno del nostro territorio, inoltre, l’opera, che influenzerebbe negativamente e per sempre lo sviluppo turistico ed agricolo del comprensorio Jonico, non rispetta nessuna delle norme previste in materia relativamente alle distanze che, questo tipo di discarica ,dovrebbero avere dai centri abitati e dalle falde acquifere.
    Per questo, “sostengono Muscarello e Francilia”, chiediamo con la nostra Mozione, di inviare un chiaro messaggio Politico a quanti pensano che la Provincia di Messina sia solo buona per essere la pattumiera della Sicilia o peggio ancora un territorio disponibile a sostenere interessi economici privati o pubblici che siano, assolutamente inaccettabili a discapito della collettività!!

    Messina 17/11/2009
    Muscarello Antonino
    Francilia Matteo

    Di Anonymous Anonimo, Alle 17 novembre 2009 16:35  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



<< Home page