Il GRIDO (Il Blog su Roccalumera e... non solo)

sabato 26 dicembre 2009

SALVARE L'OSPEDALE "PIEMONTE" DI MESSINA

RICEVIAMO DA FACEBOOK


Oggetto: altri trasferimenti

"mercoledi 23 dicembre il direttore generale ha consegnato a tutte le oo.ss. il piano di movimento dei reparti che si trasferiranno all'ospedale papardo: neurologia, endocrinologia, oculistica, otorino, microbiologia e virologia, odontostomatologia, angiologia, broncopneumologia, oltre chirugia vascolare che già si trova al papardo dal 9 dicembre. molti reparti verranno spostati, tipo ortopedia, cardiologia, altri tipo la pschiatria (di competenza dell'asp) sarà trasferita, la direzione medica di presidio si trasferirà nei locali esterni dove ora si trova l'amministrazione"

Giancarlo Randazzo

Oggetto: SALVATA LA STRUTTURA COMINCIANO I GUAI

E' PERICOLOSO MANTENERE LA STRUTTURA SENZA QUALIFICARLA.
E' di questi giorni la notizia che l'Ospedale Piemonte vedrà assegnati 110 posti di degenza e 10 di day hospital. Il che in soldoni vuol dire che non verrà declassato e quindi non chiude. Questa è una buona notizia. E' un passaggio fondamentale. Ma non solo non basta diventa un autogol o peggio DRAMMA NEL DRAMMA se non si provvede immediatamente a dotarlo di personale qualificato, tecnologia adeguata, unità operative e spazi affinchè diventi un polo di eccellenza per l'emergenza.

Abbiamo sempre detto che questa è la mission naturale dell'Ospedale Piemonte, quale nosocomio del centro della città. Andiamo nei particolari:

EMODINAMICA. Un infartuato per avere le prime cure necessarie e soprattutto quelle salvavita ha la necessità di avere a disposizione una cardiologia con terapia intensiva. Questo servizio, l'UTIC, è stato 'salvato' all'Ospedale Piemonte, peccato non ci sia l'emodinamica. Il che vuol dire, per i non addetti ai lavori, che i medici e i sanitari non potranno fare un bel niente per il povero infartuato, poichè la terapia salvavita è invasiva e richiede appunto l'emodinamica. Cosa che già esiste al Papardo, quindi nella stessa azienda, e creare una struttra semplice al Piemonte non comporta eccessivo impegno burocratico.

PRONTO SOCCORSO. Nell'emergenza il Pronto Soccorso (adesso la sigla è MCAU) deve avere oltre che una degenza d'astanteria anche una serie di servizi afferenti che si muovono con velocità per affrontare patologie acute che si prospettano improvvisamente e per le quali il fattore tempo e qualità è salvavita! Chirurgia d'urgenza, Medicina d'urgenza, Traumatologia, Emoteca, giusto per citarne alcuni. Il tutto gestito da professionisti di esperienza e di 'ruolo' facendo uscire dal precariato i medici che si sono avvicendati in questi ultimi anni.

EMOTECA. Come può esistere un centro per l'emergenza senza possibilità di trasfondere immediatamente? In questo momento per avere del sangue bisogna che un'auto apposita porti le richieste dall'Ospedale Piemonte al Papardo e da questo il sangue al Piemonte. Superfluo evidenziare quanto nell'emergenza possa costare la vita i tempi enormi di attraversamento di tutta la città e della costa. (circa tre ore in tutto). La chiusura del Centro Sangue del Piemonte ha comportato, tralaltro, una sensibilissima riduzione della raccolta da donatori, circa il 60% in meno secondo alcune stime, costringendo l'Azienda Unificata a comprare il sangue altrove! Quindi emoteca fornita e Centro donazione riattivato!

POLO MATERNO-INFANTILE. Sempre stato il punto di forza dell'Ospedale Piemonte. Per soddisfare l'emergenza occorre qualificare i sanitari, potenziarne il numero degli addetti che è assolutamente insufficiente ed aumentare i posti letto dell'UTIN (Unità di Terapia Intensiva Nenatale).

TRAUMATOLOGIA. In atto Ortopedia altra struttura 'salvata'. Occorre anche qui potenziare l'organico dei sanitari e parasanitari, nonchè qualificare gli addetti ai lavori. Dotarla di tecnologia idonea. Ed associarla ad una Chirurgia maxillo-facciale che manca in tutta l'Azienda (Papardo-Piemonte). Senza parlare della NEUROCHIRURGIA, che proprio perchè il Piemonte si trova proprio allo svincolo autostradale, ne dovrebbe essere dotato per gli interventi di emergenza in quanto meglio raggiungibile rispetto al Papardo.

RIANIMAZIONE. I posti sono passati da 4 a 8 (non ancora tutti attivati), ma insufficienti per un vero polo per l'emergenza. Si pone ovviamente il problema dell'assistenza continua al malato acuto che è in questo momento pressochè impossibile garantire con l'organico in dotazione. Quindi ulteriore aumento dei posti letto e dell'organico.

AMBULATORI. Perchè non utilizzare il comodo centro città per mettere al servizio dell'utente tutte le specialistiche H12? Renderebbe un grande servizio alla comunità messinese e dell'interland. Esistono tutti i professionisti specialisti già in pianta organica. (angiologia, otorinolaringoiatria, chirurgia vascolare, neurologia, endocrinologia e tutte le strutture già esistenti nell'ospedale).

QUI SI PONE IL PROBLEMA. Possiamo pensare ad una organizzazione dell'Ospedale Piemonte di questo genere, (e sicuramente ancora perfettibile) senza fondi e senza spazi? La risposta è sì!
INTERCETTIAMO I 21 (16 PER ALTRI) MILIONI DI EURO DESTINATI ALLA REALIZAZIONE DELLA SECONDA PIASTRA MEDICA CHE, COME QUELLA CHIRURGICA, SAREBBE A NORMA PER L'EMERGENZA.

DOTIAMO NELLE MORE L'OSPEDALE DI UN ELIPORTO.

ATTIVIAMO IN SEDE DI ATTO AZIENDALE (quindi nei prossimi mesi) TUTTO CIO' CHE PUO' ESSERE FATTO SENZA ECCESSIVA SPESA E CON GLI SPAZI A DISPOSIZIONE.

Senza questo, che è un modesto contributo di idee, ripeto, assolutamente perfettibile, altro che eccellenza dell'emergenza. Sarà la Tomba dell'emergenza ed ahinoi non è assolutamente una metafora!
Silvano Arbuse
(Piano per il riassetto e la rimodulazione dell'Azienda Ospedaliera "Ospedali Riuniti Papardo -Piemonte)
__________________________________________
Parliamone anche sul mio profilo FACEBOOK
Leggi l'altro mio blog: "IOGEOMETRA"
Leggi l'altro mio blog: "BONARrigoMOTORI"
VISITA il mio SITO d'ARTE

Etichette: ,

4 Commenti:

  • Silvano Arbuse ha inviato un messaggio ai membri di SALVARE L'OSPEDALE PIEMONTE DI MESSINA.

    --------------------
    Oggetto: For the friends of the english language

    Tragedy in tragedy!
    Piemonte Hospital of Messina has been temporarily saved from closure. But the closure will come soon if not qualified. They took many clinics. We have more than ever need help.

    Thank you for your solidarity

    Di Anonymous Anonimo, Alle 27 dicembre 2009 22:31  

  • I wish not concur on it. I regard as warm-hearted post. Expressly the designation attracted me to read the intact story.

    Di Anonymous Anonimo, Alle 16 gennaio 2010 12:49  

  • Silvano Arbuse ha inviato un messaggio ai membri di SALVARE L'OSPEDALE PIEMONTE DI MESSINA.

    --------------------
    Oggetto: attività

    Il Gruppo ormai è consolidato.Bisogna cominciare a farci sentire dalla stampa. Le cartoline potrebbero essere una buona idea. Da inviare al presidente della Regione. Dobbiamo stamparne oltre 100 mila. CERCHIAMO UNO SPONSOR.
    SE QUALCUNO PUO' SI FACCIA AVANTI.
    Altrimenti potrebbe informarsi (lo sponsor sarà in evidenza nella cartolina)con qualche azienda o tipografia amica.
    E se non può, faccia aderire i suoi contatti al gruppo.
    Se è pigro, grazie lo stesso per essere con noi!
    Buona salute

    Di Anonymous Anonimo, Alle 22 gennaio 2010 09:43  

  • Oggetto: RAFFORZIAMO IL GRUPPO PER CREARE UN COMITATO SPONTANEO

    Carissimi amici di FB che ci avete dato la vostra solidarietà, oggi la Commissione parlamentare d'inchiesta, per la precisione i senatori Ignazio marino (PD), presidente e Franca Biondelli(PD) relatrice, ha visitato l'Ospedale piemonte di Messina per ripetere ciò che si dice da tempo: ci sono problemi strutturali! Quindi invece di porvi rimedio si mandano via importanti specialistiche (ben 7). Vi chiediamo di INVITARE I VOSTRI AMICI AD ADERIRE A QUESTO GRUPPO per poter subito CREARE UN COMITATO SPONTANEO FUORI DAI PARTITI E DAI SINDACATI! Grazie di cuore.
    ----
    STRENGTHENING THE GROUP TO CREATE A COMMITTEE SPONTANEOUS

    Dear friends of FB you gave us your solidarity, today the parliamentary commission of inquiry, namely Senators Ignazio Marino (PD), President and Franca Biondelli (PD) Rapporteur, visited the Piemonte Hospital in Messina to repeat what is said for some time: there are structural problems! So instead of remedying it are sent out major specialist (well 7). We ask you to invite your friends to join this group to immediately set up a COMMITEE SPONTANEOUS OUT BY PARTIES AND UNIONS! Sincere thanks.

    Di Anonymous Anonimo, Alle 26 febbraio 2010 10:54  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



<< Home page